SVELTINA DELLA SETTIMANA: Una Breve Intervista Con Matteo Vdiva Fabbiani (Hell Boulevard) Settembre 2019


Scritto da Marko Jakob
Tradotto da Arianna Dalmiglio


Pix666: Ciao Mattǝo, ti ho visto live per la prima volta nell’estate 2013 a Berlino con la tua precedente band Lost Area. Per quale motivo si è sciolta questa band e qual è stata la ragione per formarne una nuova?

Mattǝo: Una band è ovviamente un insieme di persone, mentalità ed opinioni. Idealmente queste dovrebbero lavorare tutte in sinergia ma alcune volte le persone semplicemente crescono differentemente e questo è ciò che è accaduto con i Lost Area. Non abbiamo più avuto le stesse opinioni sulla band, così come le stesse aspettative e desideri. Quindi, per essere onesti con i nostri fan e noi stessi, ci siamo sciolti nel modo più amichevole possibile ed ognuno di noi ha preso la propria strada (con successo).
A quel punto sapevo già che non sarei potuto essere felice senza fare musica e, invece di entrare in un’altra band, ho pensato fosse il momento di iniziare qualcosa di mio e così sono nati gli Hell Boulevard.


Pix666: Dalla realizzazione del primo singolo degli Hell Boulevard “Hangover From Hell” al completamento del primo album “Inferno” sono passati più di due anni. Come mai ci è voluto così tanto, probabilmente sapevi che i fan stavano aspettando con impazienza l’uscita dell’album? Ci vuole tempo per un neonato perché inizi a camminare, non è così?

Mattǝo: Ho fatto un po’ di prove con “Love Me” o “5678” e sperimentato suoni e vibrazioni differenti prima di trovare quello che stavo cercando. Dopotutto non avevo pressioni dalle etichette o nessun altro quindi mi sono preso del tempo per essere sicuro che l’album soddisfacesse le aspettative dei fan e sono abbastanza certo che sia stato così per la maggior parte di loro.


Pix666: Nel frattempo sono successe molte cose, un tour come supporto per Unzucht, uno con Mono Inc. e infine con Lord Of The Lost – ha avuto luogo anche un tour headliner di successo insieme a Johnny Deathshadow. Quanto sei soddisfatto dei primi cinque anni di Hell Boulevard e quali sono gli obiettivi e i sogni per il futuro?

Mattǝo: Diciamo solo che finalmente sento che siamo sulla buona strada. Ogni spettacolo la band migliora, il suono diventa “più grande” ecc. Tutti questi concerti ci hanno dato la possibilità di migliorarci un po ‘in termini di esibizioni dal vivo, ma abbiamo ancora molto da imparare e molto da fare. Quindi sì, sono sicuramente soddisfatto di come sono andate le cose. Sogni e speranze per il futuro? Puntare solo a una crescita costante sotto ogni aspetto (concerti tanto quanto scrittura delle canzoni e musica in generale) e continuare a divertirsi sul palco con i ragazzi.


Pix666: Sei anche molto popolare e noto come regista e fotografo. Quanto è importante per te questo lavoro rispetto alla tua carriera musicale o è ugualmente importante per te?

Mattǝo: Questi due aspetti della mia vita vanno di pari passo, non a caso alcuni dei nostri clienti sono anche band con cui siamo stati in tour. Investo il 100% di me stesso sia nella musica che nei video, anche se a volte è davvero difficile gestire il mio tempo tra i due campi, ma cerco sempre di ricordare a me stesso quanto sono fortunato a fare un “lavoro” così strettamente legato alla mia passione per la musica.


Pix666: Parli un piacevole mix di tedesco e inglese sul palco. Dove hai imparato il tedesco? Intendi migliorare il tuo tedesco, dato che come musicista sei spesso in viaggio in Germania?

Mattǝo: Prima di tutto: grazie per averlo definito “simpatico”! Ormai da parecchi anni vivo nella Svizzera tedesca, ed è così che ho finito per imparare un po ‘di tedesco. Per ora sto sicuramente programmando di andare a scuola e imparare correttamente il tedesco in quanto sarebbe un grande miglioramento per la mia vita su e giù dal palco!


Pix666: A settembre suoni tre concerti insieme ai tuoi amici di Florian Grey e The Fright. I fan possono sperare in alcune sorprese speciali in questi eventi, forse duetti o versioni speciali di copertina? O ogni band suona due canzoni, una per ciascuna delle altre due bands, potrebbe essere una nuova idea originale…

Mattǝo: Ogni volta che Hell Boulevard e Florian Grey (come band o come lo stesso Mr. Singer) sono insieme è destinato a succedere qualcosa di strano quindi posso ragionevolmente dirti che ci saranno alcune sorprese già programmate e probabilmente anche alcune improvvisate a cui tutti dovremmo fare attenzione. Sono anche estremamente curioso di vedere come i The Fright influenzeranno la follia generale, ma sono abbastanza sicuro che non deluderanno. Questi sono alcuni spettacoli che non mi perderei se fossi in te! *sorriso*


Pix666: Non vediamo l’ora dei concerti e auguriamo a te e alla tua band molto successo per il futuro.

Mattǝo: Grazie, ci vediamo in giro molto presto!


https://www.facebook.com/hellboulevard/